Seguici su
Cerca

Sito non più aggiornato

Il sito del nuovo organo ufficiale d'informazione d'ateneo è accessibile all'indirizzo www.unictmagazine.unict.it

Mobilità integrata, flessibile e sostenibile per la comunità Unict. Giovedì 20 ottobre

18 Ottobre 2022

Informare la comunità universitaria sui servizi di mobilità disponibili per raggiungere le sedi universitarie ed in generale per vivere la città, promuovendo a tutti i livelli la mobilità sostenibile nel territorio urbano e metropolitano.

Sono questi gli obiettivi della giornata intitolata "Mobility Management a Unict - Verso una mobilità integrata, flessibile e sostenibile per la comunità universitaria", che si terrà giovedì 20 ottobre alle 15, nell'aula magna del Palazzo Centrale dell'Università di Catania.

La sostenibilità è una delle sfide più rilevanti della nostra società e la governance dell’Università di Catania ha deciso di affrontarla, per quanto attiene a tutte le sue missioni istituzionali (didattica, ricerca e terza missione) anche con la recente istituzione di una cabina di regia per la sostenibilità. Il nuovo piano strategico di Unict contiene una stretta correlazione tra le politiche di ateneo e gli obiettivi di sviluppo sostenibile di Agenda 2030. I trasporti, vincolati ancora in larga parte all’uso individuale dell’automobile, contribuiscono per il 25% alle emissioni di gas climalteranti e a molti altri impatti sull’ambiente, sulla salute e sul degrado delle nostre città.

Su questo fronte, le politiche di promozione di una mobilità sostenibile per l’accessibilità alle sedi universitarie e per la vivibilità della nostra città, più in generale, rispondono a diverse esigenze: la prima è quella di testimoniare la responsabilità sociale dell’ateneo, intesa come forma di impegno a contribuire a ridurre gli impatti sull’ambiente di un’organizzazione che muove ogni giorno migliaia di persone. In secondo luogo, si punta a contribuire alle politiche di welfare per lo studente, che incorporino il diritto alla mobilità nel diritto allo studio, e al contempo rispondano al bisogno di “urbanità” che spesso gli studenti cercano al di fuori della città. Infine, c’è la volontà di fornire esempi e ‘buone pratiche’, anche con spirito pedagogico, ai propri studenti, leader del futuro, e alla comunità di riferimento.

Dopo i saluti istituzionali del rettore Francesco Priolo, della prorettrice Francesca Longo e del direttore generale Giovanni La Via, il tema della giornata sarà introdotto dal delegato del rettore alla Mobilità e al coordinamento della Sostenibilità Giuseppe Inturri. Le iniziative future e il nuovo "Piano degli spostamenti casa-università" (PSCU) sarà illustrato dalla nuova Mobility Manager d’Ateneo Michela Le Pira.

Seguirà un momento di confronto con gli operatori del territorio e sui progetti di mobilità avviati con i partner di Unict Ferrovia Circumetnea (Fce), Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta (Amts), Dott (servizi di micromobilità elettrica) e Moovle (app per la mobilità urbana).

Il prof. Matteo Ignaccolo, docente di Trasporti del dipartimento di Ingegneria civile e Architettura e Principal Investigator del Progetto PRIN “Weaki-Transit” modererà gli interventi della tavola rotonda aperta a rappresentanti della comunità universitaria, degli enti locali, delle associazioni e delle imprese, prima delle conclusioni, affidate al delegato alla Mobilità e alla Mobility Manager d’Ateneo.